Gli estratti sostituiscono la frutta?

Ieri ho fatto un sondaggio nelle storie di Instagram, chiedendo se il fatto di consumare un estratto sia la stessa cosa che consumare una porzione di frutta, c’è chi ha detto si e chi no; ma capiamo se è realmente così.

Partiamo dal presupposto che non c’è nulla di male a consumare un estratto o un succo di frutta o un mix di frutta e ortaggi  derivante da centrifuga, ma non possiamo considerarlo una sostituzione alla porzione di frutta ma solo un’aggiunta alla quotidianità; perché consumando il succo si perde gran parte della fibra, che porta ad un minor senso di sazietà.

Discorso differente per i frullati dove il frutto viene solo ridotto in poltiglia, in questo modo la fibra viene conservata, ma abbiamo comunque una riduzione del senso di sazietà perché manca l’atto della masticazione.

Quindi l’ideale sarebbe sempre meglio prediligere il frutto intero, ma possiamo consumare un’estratto in sostituzione dell’ennesimo caffè della giornata o quando ci concediamo un’aperitivo.

[pwebcontact id=1]